Metroquadrato

Il condominio del futuro? Più efficiente, sicuro e social

Sicurezza immobili/Ecomondo/olycom

ABITARE Come sarà il condominio del futuro? Più efficiente, più sicuro e social. “2026, il condominio che verrà” è il titolo del 3° salone Condominio Eco che torna all’interno di Ecomondo, a Rimini Fiera dall’8 all’11. La fiera nazionale dedicata al condominio sostenibile è l’occasione per riflettere sul tema, tra tecnologie innovative a analisi del presente.
I condomini in Italia sono più di 1 milione e, come gran parte degli edifici esistenti, soffrono di un grave stato d’inefficienza energetica. Secondo i dati delle diverse associazioni di amministratori di condominio, oltre il 60% di queste unità ha un impianto di riscaldamento vecchio di più di 15 anni, spesso funzionante a gasolio, con grossi costi per cittadini e ambiente; e il 23% del totale degli edifici, dove abita più di 1 italiano su 2, può definirsi in pessimo stato.
Sicurezza antisismica
Su “Come migliorare l’efficienza energetica e la sicurezza sismica dei condomini” se ne parlerà oggi. Rottamare o demolire le costruzioni non rispondenti ai requisiti minimi di sicurezza e rispetto ambientale, imposti dalla UE e dalle regole del “costruire bene”, premiando fiscalmente i cittadini virtuosi che costruiscano esclusivamente con materiali ecologici antisismici. Lo chiede Claudio Del Medico Fasano, esperto di tecnologie antisismiche evolute e presidente del Comitato Nazionale Ricostruzione Ecologica, costituito a seguito del sisma del 24 agosto.
Il Comitato raccoglie i cittadini terremotati che chiedono di rimanere nel luogo in cui vivono ricostruendo con tecnologia diversa dal cemento armato o i mattoni industrializzati. Per materiali ecologici s’intendono quelli riciclabili e riutilizzabili alla fine del ciclo di vita o utilizzo,come legno, lana di roccia, gesso massellato, acciaio armonico. 

 

ADNKRONOS

Metroquadrato