Style

Peso, quando la cura non è solo a tavola

Federico Ferrero/Medico nutrizionista

Egregio dott. Ferrero, Le scrivo perché leggo sempre gli articoli che scrive su Metro e volevo affrontare con Lei il mio problema “alimentare” .Ho notato di aver messo un paio di chili rispetto al mio solito peso forma, mi sento sempre troppo piena, gonfia. Non riesco a seguire un regime alimentare salutare, nonostante il medico mi abbia prescritto un piano alimentare adeguato. Mangio quasi niente durante il giorno e poi la sera mi sazio di carboidrati. Ho davvero bisogno di aiuto. Ho 52 anni, forse è il metabolismo che è rallentato. Non so più cosa pensare. Attendo una sua risposta e nel frattempo ringrazio e saluto. CINZIA

Cara Cinzia, davvero penso che Lei abbia bisogno di aiuto, che non è possibile erogare semplicemente attraverso queste colonne. Proverò intanto a farLe notare alcuni passaggi. Se Lei rimane digiuna tutto il giorno (quando l’energia servirebbe per svolgere le attività quotidiane) e si sazia di carboidrati alla sera (quando ci si prepara per il riposo) mi pare che il problema dei suoi chili di troppo si spieghi da solo. Il metabolismo cambia con l’età, certo, ma qui conta ben poco. La invito invece a riflettere su quello che mi scrive, sulla Sua impossibilità di alimentarsi durante la giornata, sul Suo bisogno di “saziarsi”, sull’incapacità di assumere cibo salutare.  Quell’invito che, implicitamente, Lei rivolge a se stessa, di recuperare la capacità di “pensare” è lo stesso che Le rivolgo. Prenda un po’ di tempo per sé, per riflettere all’organizzazione e alle soddisfazioni che riempiono le Sue giornate, perché il peso è sempre un sintomo di uno squilibrio, che non si cura, solamente, a tavola. Spero di esserLe stato utile e sono a Sua disposizione per aiutarla.  
www.federicofrancescoferrero.com

Articoli Correlati
Style
Oroscopo della settimana
Oroscopo della settimana
Oroscopo della settimana