Metroquadrato

Ambient Intelligence La casa vive e lotta con noi

Casa e hi-tech

ABITARE C’è l’ambiente che muta a seconda del nostro battito cardiaco, dosando luci, profumi, musica. C’è il sistema che si “accorge”, quando noi siamo fuori casa, che la scodella del cane è vuota, e quindi la riempie. E c’è il sistema che “cura” le piante, o “segue” il respiro del nostro figlio appena nato che dorme nell’altra stanza...tutti prototipi, questi, di studenti della triennale di Ingegneria in mostra martedì 4 ottobre al Politecnico di Torino alla terza edizione di Ambient Intelligence Student Showcase 2016, organizzato dal Dipartimento di Automatica e Informatica con TreataBit e l’incubatore di startup I3P e col supporto di imprese sponsor. Ne parliamo con Fulvio Corno, del corso di Ambient Intelligence.

Professore, che differenza c’è tra Ambient Intelligence e domotica?
Si tratta di un’evoluzione. La domotica è automatizzazione delle soluzioni. L’Ambient Intelligence si “accorge” da sola delle variazioni ambientali e quindi “interviene”. L’ambiente non risponde semplicemente ai comandi dell’operatore.

 
La chiave di tutti i progetti è costituita dai sensori?
Le chiavi sono due: sensoristica e “attuazione”.

Vi ponete il problema della facilità d’uso e della commercializzazione di questi prototipi oggi in mostra?
Pensiamo sempre a fattibilità tecnica e facilità d’uso. Non al business plan.

Come vede il futuro del settore di ricerca?
Non ci interessa la tecnologia che “stupisce”. ma quella che semplifica la vita, che la migliora. Il tema di quest’anno è salute e benessere. Pensiamo soprattutto agli anziani, per i quali l’ambiente è spesso ostile. E all’energia e alla sostenibilità.

I PROGETTI DEI RAGAZZI
I tre progetti migliori verranno premiati dalle aziende sponsor, tra cui Alyt, Consoft, Reply, Reti e Nital. Appuntamento alle 17 del 4 ottobre 2016 alla Sala Agorà, I3P, presso il Politecnico di Torino in via Pier Carlo Boggio 59. Per conoscere i prototipi in mostra: https://ami-2016.github.io/

SERGIO RIZZA
sergio.rizza@metroitaly.it
Twitter: @sergiorizza

Articoli Correlati
Metroquadrato