Salute

La Giornata nazionale per la lotta alla leucemia

Salute

SALUTE. I progressi della ricerca scientifica e soprattutto la “medicina” più potente per renderli efficaci: l’attenzione concreta al mondo dei malati. Sono questi i pilastri su cui si fonda la Giornata Nazionale per la lotta contro leucemie, linfomi e mieloma giunta alla sua XI edizione. In programma il 21 giugno rappresenta un’occasione “sul campo” per parlare dei e ai pazienti ematologici, sia bambini che adulti. Attraverso incontri e iniziative di sensibilizzazione e raccolta fondi organizzate in tante città d’Italia, da nord a sud. A promuoverla l’Ail che punta all’informazione a 360 gradi sulla malattia per combatterla in maniera consapevole, con tutti gli strumenti disponibili. Per esempio una linea diretta con otto ematologi che martedì prossimo tutto il giorno dalle 8 alle 20 risponderanno al numero verde Problemi Ematologici 800-226524. 
Da Franco Mandelli a Giuseppe Basso, da Paolo Corradini a Giorgina Specchia, da Pietro Leoni a Fabrizio Pane, da Sante Tura ad Alessandro Rambaldi,  i professori daranno consigli e indicazioni utili sulla patologia e sui centri di terapia presenti sul territorio nazionale. E non mancherà un gruppo di specialisti che sarà a disposizione di chiamerà per rispondere a ogni tipo di domanda e chiarire i dubbi. Da luglio a dicembre il servizio diventerà un appuntamento fisso il primo lunedì di ogni mese.   Fra gli appuntamenti più significativi in programma anche quest’anno “Sognando Itaca”, un lungo viaggio solidale in barca a vela nel Mar Adriatico e nel Mar Ionio da Trieste a Itaca. Obiettivo dell’iniziativa: promuovere la vela come metodo terapeutico per la riabilitazione psicologica e il miglioramento della qualità della vita dei pazienti. Per saperne di più: www.ail.it. 

LUISA MOSELLO

 

Articoli Correlati
Salute