Sport

Vezzali addio alla scherma l'ultima stoccata è d'argento

Scherma

SCHERMA «Nella scherma oltre il senso della misura è fondamentale una buona scelta di tempo. C’è un tempo per tutto e credo che questo sia il giusto tempo per appendere il fioretto al chiodo ed avviare un nuovo inizio». Sono queste le parole di Valentina Vezzali prima dell’ultima sfida in pedana a Rio de Janeiro. Niente Olimpiadi per la schermitrice azzurra, ma un saluto alle competizioni dai Mondiali in Brasile. La portabandiera di Londra dice addio al suo fioretto con un argento nella finale a squadre contro la Russia. L’'ironia della sorte vuole che la pedana d'addio della 42enne sia la stessa su cui fra cento giorni si svolgeranno le Olimpiadi, dove però la scherma non avrà il fioretto a squadre, mentre la gara individuale vedrà in pedana Errigo e Di Francisca. Per questo l’addio di Vezzali, protagonista di una carriera durata oltre vent'anni con ben sei ori olimpici, che ne fanno l'atleta italiana più medagliata di sempre.

METRO

Articoli Correlati
Sport