Mobilità

Cura della viabilità Venezia investe di più

viabilità

VIABILITA' Mantenere le città curate con infrastrutture funzionali e strade non dissestate è un  impegno che ogni giorno le amministrazioni locali cercano di portare avanti. Da qui è partita la ricerca di Openblog, piattaforma di data-driven journalism che porta alla luce i dati pubblici estratti dai siti governativi. Il disegno che viene fuori dalle 15 maggiori città italiane (da un bilancio consuntivo del 2013), è che il Comune con una spesa pro capite più alta in viabilità è di gran lunga Venezia con 170,35 euro, segue Firenze con circa 100 e Milano con 98,35, al quinto posto Roma con 83,1 pro capite e al decimo posto Torino con una spesa di 52,55 euro. Tra gli ultimi posti, Palermo con 24,65 euro. Nelle città di Trieste e Bari l’investimento offerto è di 39,86 euro. Qual è la classifica dei comuni che investono su progetti di lungo termine per lo sviluppo del territorio? Milano conquista il primo posto con il 56,5% (con Pisapia nel 2013) a seguire Roma con il 24,97%  prima con Alemanno e poi con Marino e infine, dietro la guida di Fassino, Torino  conquista il 24,38%. La percentuale espressa misura la parte di spese che il Comune decide di dedicare a progetti di lungo termine per lo sviluppo del territorio. C’è da sottolineare che nella voce di spesa “viabilità” non rientrano solo i costi dell’asfalto per le buche ma sono compresi gli interventi infrastrutturali. Openblog  ha fornito un ottimo strumento di comparazione dati che ci auguriamo possa essere di riferimento da parte dei Comuni e dalle Istituzioni per una riflessione più approfondita e delle soluzioni attuabili per tutti.
DILETTA PIAZZA

Articoli Correlati
Mobilità