Scuola

Bnl Media Art Festival La scuola entra in scena

mostre

ROMA. Se immaginiamo l’artista come una persona eccentrica, isolata e originale, allora siamo ancora prigionieri dello stereotipo “genio e sregolatezza”. Forse è giunto il momento di modificare le vostre opinioni per capire cosa può fare l’arte in un mondo che cambia.

E per capire quanto siamo lontani dalla realtà basta visitare la mostra che tredici giovani artisti hanno allestito insieme agli studenti di 12 scuole di Roma, Napoli e Milano, per il BNL Media Art Festival. A partire da mercoledì 13 aprile, al MAXXI - Museo delle arti del XXI secolo, possiamo interagire con installazioni, live performance, video art, sound art che studenti e artisti hanno progettato insieme, come opere condivise. Non “guardare” o “ammirare”, ma proprio interagire, perché si tratta di opere interattive che coinvolgono lo spettatore e lo rendono partecipe. Come, ad esempio, l’opera “Totem”, in parte lavorata con gli strumenti della prototipazione rapida in un fab lab: lo spettatore interagisce, modifica e amplia l’installazione tramite uno schermo touch e una stampante 3D. Così scopriamo una nuova figura di artista che si trasforma in maker ed è in grado di usare le affascinanti macchine a controllo numerico. Nell’opera “Murmur - Lc Librans”, invece, è nascosto un algoritmo di intelligenza artificiale che coordina il suono come un invisibile direttore d’orchestra. 

Al BNL Media Art Festival la scuola entra in scena! Creare laboratori diffusi nelle scuole significa non solo orientare i giovani verso un nuovo modo di concepire arte e tecnologia, ma anche sviluppare competenze strategiche e la nascita di nuovi profili professionali.

L’appuntamento con l’originale format del progetto-evento Bnl Media Art Festival, promosso dalla Fondazione Mondo Digitale in collaborazione con BNL Gruppo Bnp Paribas, è nella capitale, dal 13 al 17 aprile 2016, in otto location. L’iniziativa, che affianca a lecture, installazioni e convegni con esperti internazionali, percorsi didattici per gli studenti, rappresenta una novità assoluta nel panorama italiano, per avvicinare i giovani all’uso attivo, creativo e innovativo della tecnologia. Tutti gli eventi in programma sono gratuiti. Informazioni su bnlmediaartfestival.org

MIRTA MICHILLI, direttore generale Fondazione Mondo Digitale

Articoli Correlati
Scuola