Fatti&Storie

Francesco a Bangui dà il via al Giubileo

Papa

CENTRAFRICA «Bangui diviene la capitale spirituale del mondo. Iniziamo qui l’Anno Santo della Misericordia, che viene in anticipo in questa terra, dove c’è odio, incomprensione, mancanza di pace». Lo ha detto Papa Francesco aprendo la Porta Santa della cattedrale di Bangui che segna l’inizio del Giubileo della Misericordia. È la prima volta nella storia che viene aperta un’altra Porta Santa rispetto a quella di San Pietro in avvio del Giubileo, che ufficialmente si avvierà in Vaticano l’8 dicembre.

Siamo tutti fratelli

«Bangui - ha aggiunto - diviene la capitale spirituale della preghiera. Tutti noi chiediamo misericordia, riconciliazione, perdono, per Bangui, per tutta la Repubblica centrafricana e per tutti i Paesi, chiediamo pace, amore e perdono tutti insieme, con questa preghiera cominciamo l’Anno Santo». «Dove regnano la violenza e l’odio, i cristiani sono chiamati a dare testimonianza di Dio che è amore». «Vi auguro che  possiate vivere in pace qualsiasi sia l’etnia, la cultura, la religione, lo stato sociale, perché tutti siamo fratelli», ha detto il pontefice, che ha anche parlato di ambiente su cui ha lanciato una frecciata alle multinazionali.

OSVALDO BALDACCI

Articoli Correlati
Fatti&Storie