Metroquadrato

Servono meno stipendi per comprare casa

STUDI

ROMA Non si arresta la ripresa della domanda immobiliare, incentivata da prezzi  decisamente più accessibili. Nel 2014 si sono registrati prezzi ancora in discesa ma compravendite in lieve aumento in tutte le realtà territoriali, in particolare nel segmento residenziale. Continua la ripresa della domanda immobiliare, incentivata da prezzi ora decisamente più accessibili. L'Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha analizzato quanti anni di stipendio occorrono oggi per acquistare una casa.
A livello nazionale sono necessarie 5,8 annualità per comprare casa, in leggera diminuzione con quanto rilevato nel 2013 (6 annualità). Anche a livello locale non ci sono state variazioni di rilievo: con un calo pari a -0,6 annualità, fa eccezione Napoli (dove ne servono 6,7), seguita da Genova e Roma (entrambe in calo di 0,3 annualità), mentre si mantiene costante Bologna (5,7 annualità). La Capitale è sempre la città in cui serve il maggior numero di annualità: 9,5; mentre  Milano è ferma a 7,9 annualità (in calo di 0,2 rispetto al 2013). A Palermo e Verona ne servono meno: rispettivamente 3,6 e 3,9.
Rispetto al 2004 ,  la differenza è stata più consistente a livello nazionale, infatti si è passati da 7,8 annualità nel 2004 a 5,8 nella prima parte del 2014. In questo lasso temporale è Milano la città in cui si è avuta la variazione più consistente: dalle 11,1 annualità del 2004, infatti, si è passati alle 7,9 di quest’anno. Altri due capoluoghi fanno segnare variazioni interessanti: -3,1 a Firenze (7,2 annualità) e -3 a Bologna (5,7 annualità). Bari, Genova, Torino e Verona hanno evidenziato un andamento in linea con il dato nazionale: nel capoluogo pugliese servono 2,1 annualità in meno, mentre le altre tre città segnano -1,9.

METRO

Articoli Correlati
Metroquadrato