Meteo
 


Sport

La Lazio in Europa non cambia passo 0 0

Un pareggio deludente. La Lazio non va oltre lo 0 a 0 contro i ciprioti dell’Apollon Limassol nel girone J in Europa League. Se da un lato i biancocelesti restano imbattuti nella competizione europea (due pari e una vittoria, 5 punti e secondo posto nel girone dietro i turchi del Trabzonspor), dall’altro è abbastanza imbarazzante non essere riusciti a segnare almeno un gol a una squadra palesemente modesta che, nel finale, ha anche sfiorato la vittoria con una conclusione di Meriem. Con Klose in tribuna, Lulic e Candreva infortunati, la banda di Petkovic non è riuscita a trafiggere il portiere cipriota Bruno Vale, impensierito solo un paio di volte da Hernanes ed Ederson. Petkovic resta in sella, ma la squadra - e non solo nella partita di ieri sera - è imprecisa, molle e rinunciataria. Quanto di più lontano dall’idea di calcio di Petkovic che predica aggressività costante e dominio dell’avversario. Floccari, a caldo, trova il lato positivo: «Non abbiamo offerto una grande prestazione, ma abbiamo conquistato un punto importante in ottica qualificazione e sono convinto che al ritorno all’Olimpico viceremo». Poi, Petkovic: «Dobbiamo essere più cattivi. Abbiamo creato tanto, ma dobbiamo finalizzare e credere di più nei nostri mezzi. Per il futuro resto ottimista, ci manca solo il gol». Domenica intanto, in campionato, arriva il Cagliari e servirà tutt’altra Lazio per non restare a secco anche all’Olimpico.

Sport