Meteo
 


Sport

L ITALIA DI BALOTELLI ILLUMINATA DA PIRLO

Calcio. Vittoria dell’Italia contro il Messico al debutto in Confederations Cup, un Pirlo straordinario che timbra le 100 presenze in azzurro con una prestazione maiuscola in uno dei templi del calcio mondiale, il Maracanà di Rio e gol vincente di SuperMario Balotelli. La serata, e che serata, è tutta qua. Si fa per dire.   Vedere Balo uscire dal campo a pochi minuti dal temine tra gli applausi del pubblico brasiliano, gente dal palato fino e che non guarda al colore della pelle,  è una bella pagina di sport. Anzi bellissima per la squadra guidata da Cesare Prandelli, una vittoria che ha un sapore diverso forse perchè conquistata su un campo mitico. Una festa con qualche sbavatura, sia difensiva (il gol messicano del pareggio su rigore per un goffo intervento di Barzagli)  sia in attacco per la valanga di occasioni sprecate dagli azzurri. Davanti in effetti è mancata un po' di cattiveria e di lucidità per chiudere i conti in fretta. Il Messico, che ha rischiato di affondare, si è riportato in partita grazie a una serie di ripartenze che hanno messo in difficoltà la retroguardia presidiata da Buffon. Abate perde palla e Guardado centra la  traversa e poi il rigore di Hernandez J. hanno cambiato lo scenario. Alla fine ci ha pensato Balotelli che nonostante il nugolo di avversari, di forza è riuscito a fare il 2-1 decisivo.
(Cosimo Croce)
IL CT RINGRAZIA PIRLOcalcio«Niente parole per Andrea Pirlo, bisogna solo ringraziarlo ,noi lo abbiamo fatto». Cesare Prandelli sprizza felicità. La squadra lo ha convinto il risultato è di quelli  che pesano: «La squadra aveva gamba, quando si riescono a preparare le gare allora le cose vengono bene. I ragazzi mi sono piaciuti. Erano molto concentrati,  hanno profuso tanto impegno e ho visto un grande spirito di sacrificio». Poi un buffetto paterno del ct a Balotelli: «Mario deve smetterla di mostrare i muscoli, alla lunga le ammonizioni pesano». Chiude Buffon: «Storicamente il Messico è sempre stato un osso duro per noi, oggi lo abbiamo domato».
(C.CR.)
LA SITUAZIONESeleçao Il Brasile (3-0 al Giappone) e l’Italia guidano il girone A con 3 punti. Messico e Giappone restano a 0. In campo per il Girone B Spagna-Uruguay (già giocata nella notte) e Tahiti- Nigeria (stasera alle ore 21).

Sport