Meteo
 


Sport

Nuoto paralimpico domina Brescia Ai Regionali due ori per la stella Morlacchi

Nuoto. Per 500 punti, la Polisportiva Bresciana (20.925,47) è diventata Campione lombarda Finp (Federazione italiana nuoto paralimpico), davanti al Phb Bergamo (20.437,68): è il verdetto del Campionato regionale di nuoto organizzato nella piscina comunale di Cantù. Terzo posto per i padroni di casa della Briantea84 (11.646,02) che hanno vinto il derby  brianzolo con l’Asd Brianza Silvia Tremolada di Monza (10.616,12).
Le società iscritte sono state 14 e circa 100 gli atleti in vasca. Tra di loro Federico Morlacchi (nella foto con Claudio Spariano dell'Aics Pavia Nuoto ed Emanuela Colombo della BLM Group di Cantù, sponsor ufficiale dell'evento), il giovane campione paralimpico capace di mettersi al collo ben 3 bronzi al suo esordio a Londra 2012. Molti applausi per lui e tutti gli occhi addosso, anche perché il 19enne varesino, tesserato per la Polha Varese, ha conquistato due ori Open sia nei 100 farfalla – con il tempo di 1’00’07 – sia nei 100 dorso, nuotati in 1’06’’57.
“Non mi posso lamentare – ha commentato Morlacchi, la cui stagione culminerà a metà agosto con i mondiali di nuoto a Montreal – in questo momento sono sotto carico, quindi non sono venuto per cercare tempi particolari. Si tratta di un test per saggiare la condizione e fare degli esperimenti, tra l’altro i 100 dorso sono un’assoluta novità per me e sono andati bene. Il mio tecnico, Massimiliano Tosin, sembra abbastanza soddisfatto, considerando il periodo nel quale mi trovo, i risultati sono già accettabili e lasciano ben sperare. Le due vere tappe di avvicinamento ai Mondiali canadesi saranno a fine maggio con il meeting internazionale di Berlino e i Giochi del Mediterraneo in Turchia a luglio. Vedremo a quel punto di tirare le somme”.
(Metro)

Sport
Benedetta Pilato, a destra, e Martina Carraro (www.federnuoto.it)