Meteo
 


Sport

Cina super Alonso Perfette la Rossa e le gomme

F1. La Ferrari è perfetta eAlonso non sbaglia nulla. Risultato: in Cina arriva la prima vittoria stagionale del pilota spagnolo che trionfa a Shanghai e manda un messaggio chiaro. Il Cavallino, che interrompe un digiuno di 12 gare, corre per il Mondiale dall’inizio della stagione perchè la F138 è già una monoposto  capace di tenere dietro la Lotus di Kimi Raikkonen, la Mercedes di Lewis Hamilton e la Red Bull di Sebastian Vettel, leader della classifica con 52 punti. Il 31° successo della carriera consente ad Alonso di volare a 43 punti, alle spalle di Raikkonen secondo con 49. Hamilton è quarto a quota 40 in un campionato più equilibrato che mai. La Ferrari c'è e bastano pochi metri, sull'asfalto cinese, per capirlo. Le rosse partono benissimo incollandosi alla Mercedes di Hamilton, che difende la pole e all’inizio del quinto giro perfezionano un doppio sorpasso spetacolare poi la fuga di Alonso.
«È stata una gara fantastica dall’inizio alla fine». Fernando Alonso esulta dopo avere centrato a Shanghai la sua prima vittoria nel Mondiale 2013. «Non abbiamo avuto grandi problemi con la macchina, anche il degrado delle gomme è andato meglio delle previsioni e siamo riusciti a gestirle bene» -spiega lo spagnolo della Ferrari nelpost-gara. «Mi sento alla grande, dopo il ritiro in Malesia c'era un pò  di pressione , ma l’inizio del 2013 a noi sembra  positivo e siamo molto ottimisti», prosegue l’asturiano. La Ferrari  dai box gli ha chiesto di alzare il piede dall’acceleratore nelle fasi conclusive della gara. «Si spinge sempre in una gara di F1, è impossibile non farlo», parola del miglior pilota del circus di F1.
(Metro)

Sport