Meteo
 


Fatti&Storie

Addio alla Thatcher regina degli anni 80

Gran Bretagna. L'ex primo ministro britannico Margaret Thatcher, soprannominata “la lady di ferro” per la fermezza con la quale ha guidato il Paese durante il suo mandato, è morta ieri all’età di 87 anni nella sua suite all’Hotel Ritz, nel centro di Londra, a seguito di un ictus.
Niente funerali di Stato
Margaret Thatcher non avrà funerali di Stato, sulla base delle volontà espresse dalla stessa ex primo ministro. Downing Street fa sapere tuttavia che la cerimonia avrà uno status simile a quello tenuto in occasione dei funerali della regina madre e di Lady Diana. La bandiera a Downing Street è stata issata a mezz’asta.
Prima donna ministro
Eletta nel 1979 con i conservatori, divenne il primo capo donna del governo inglese. Fu confermata per tre mandati, fino al 1990,  e ispirò  le donne di tutto il mondo a combattere contro  il dominio politico maschile.
La Lady di Ferro
Non la chiamavano lady di ferro per niente. Votata a una dura linea politica ed economica, la Thatcher chiuse le miniere di carbone nazionali, ridusse drasticamente la spesa sociale e si rifiutò di riconoscere i prigionieri politici dell'Irlanda del Nord. Infine la sua infelice  politica fiscale passata alla storia con il nome di “Poll Tax”, un tributo pagabile da ogni cittadino a prescindere dal proprio reddito e per la quale vi fu una vera e propria rivolta. Con la sua passione per il settore privato, la deregulation e i grandi missili, la Thatcher ha incorporato lo spirito degli anni '80, quello del capitalismo bellicoso e aggressivo. E riuscì a incrementare la propria popolarità anche con la guerra delle Falkland nel 1982.
 
(Anthony Johnston, Metro World News)

Fatti&Storie