Meteo
 


Fatti&Storie

Milan l esame Barcellona Berlusconi crede ai miracoli

Oggi si gioca il “derby del mondo”, come lo ha pomposamente etichettato l'ad rossonero Galliani (diretta Sky ore 20.30 anche su Sky 3D). Sulla carta, i più, dicono che non c'è storia. Troppo forte il Barça per sperare che il Milan possa passare il turno. Ma i rossoneri non la pensano così e il patron Berlusconi spera anche in un aiuto ultraterreno: «Ce la metteremo tutta e non faremo brutta figura e poi anche nel calcio ci sono i miracoli...». L’allenatore Allegri predica la calma  e punzecchia l’orgoglio: «Indipendentemente dal fatto che si gioca contro i più forti del mondo, non accetto per il Milan il ruolo di vittima sacrificale. La gara inizierà dallo 0-0, bisogna creare i presupposti per passare il turno, altrimenti è inutile scendere in campo.  E poi ci saranno milioni di spettatori che vedranno questo evento e resta una partita di calcio, giochiamo con tranquillità». A proposito di campo, si parla di  Muntari al posto di Flamini non convocato per un  problema fisico (anche Nocerino è ko). Infine Montolivo fa il tattico: «Il loro centrocampo è formidabile, dovremo stare attenti nelle coperture e soprattutto a Messi che crea superiorità numerica. Comunque è una gara pazzesca che chiunque vorrebbe giocare».
(C.Cr.)

Fatti&Storie