Meteo
 


Fatti&Storie

Investe due agenti Rom 16enne in manette

città È un nomade di 16 anni con molti precedenti il ragazzo arrestato sabato sera dalla polizia a Torino per tentato omicidio. Secondo le ricostruzioni, il giovane avrebbe tentato di investire due agenti che cercavano di fermarlo per strada, dopo che aveva travolto un’auto.  Il ragazzo dovrà rispondere anche di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, omissione di soccorso, possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli e guida senza patente.
L’inseguimento
Gli agenti di una volante lo avevano notato in via Cravero, a bordo di un’auto, con un altro individuo. In via Pergolesi 160 l’auto è andata contro una seconda vettura, che stava parcheggiando. Nonostante l’urto l’auto ha continuato la fuga e in Lungo Stura Lazio angolo corso Giulio Cesare i poliziotti hanno tentato di bloccarla. L’autista a quel punto ha cercato di forzare il blocco e di investire gli agenti, ma ha perso il controllo del mezzo che è andato a sbattere contro la cancellata di una concessionaria. Il ragazzo è stato così  fermato, ma mentre gli agenti tentavano di ammanetarlo, ha colpito con calci e pugni uno degli operatori di polizia che ha riportato lesioni lievi, mentre il passeggero è riuscito a fuggito. Sull’auto sono stati sequestrati due paia di guanti da lavoro, due paia di forbici con le punte piegate, un cacciavite e sette carnet di assegni di varie banche.
metro

Fatti&Storie