Meteo
 


Spettacoli

I Linea 77 puntano sul coraggio di vivere

Musica. Due sere a forti tinte rock. Questo quanto propone l'Hiroshima, che oggi ospiterà i torinesi Linea 77, veterani di un nu-metal aperto a varie contaminazioni. Per l'occasione (ore 22, euro 10) la band presenterà l'ep “La speranza è una trappola”, titolo ripreso da una frase del grande Mario Monicelli.
Il tema guida delle nuove canzoni è quello del coraggio, applicabile anche alla storia dello stesso gruppo: «La lettura è duplice - spiegano - Il coraggio di cui vogliamo parlare è quello che vorremmo vedere in tutti i nostri connazionali, ma è anche il coraggio che abbiamo dovuto trovare per rimetterci in discussione dopo tanti anni e dopo le vicissitudini che ci hanno portato alla nuova formazione. C’è stato un momento in cui poteva anche finire tutto, ma alla fine il coraggio ha prevalso».
Sonorità toste anche domani col MArtelabel Fest, dove si esibiranno Il management del dolore post-operatorio, Dellera e Giacomo Toni (ore 22, euro 10). Il FolkClub (ore 22.30) risponde col jazzista inglese Jim Mullen (oggi, euro 15) e il violinista folk irlandese Martin Hayes (domani, euro 25).
Domani alla Maison Musique di Rivoli (ore 22, euro 10) sarà di scena la Casa del Vento, gruppo apprezzato anche dall'icona rock Patti Smith, che presenterà l'ultimo cd “Giorni dell'Eden”. Sempre domani, ma al Blah Blah, largo all'indie rock nostrano dei Three Second Kiss (ore 22, gratis).
(Diego Perugini)

Spettacoli
Gli Over di Mika
I prof de Il Collegio 5