Meteo
 


Spettacoli

Ecco Bastard e Clem star in gommapiuma

Teatro. In scena sono ad altezza d'uomo. Ma quando si spostano da un teatro all'altro diventano piccolissimi, rinchiusi nei rispettivi sacchi sottovuoto. Si chiamano Clementine, Bastard, Rumba e sono rigorosamente “scolpiti” nella gommapiuma. Eccoli i protagonisti dello spettacolo “Bastard!” che domani e sabato sarà di scena, dalle 21, alla Sala Grande del Teatro Astra. Un ritorno, il loro, atteso dal pubblico che li ha conosciuti per la prima volta al festival Teatro a Corte di Beppe Navello e li ha amati. Un ritorno acclamato anche dalla critica che ha voluto conferire allo spettacolo il Premio Hystrio 2012.
Eccoli, allora, uscire dai loro sacchetti, prendere aria e tornare a vivere sul palco grazie a “papà” Duda Paiva. In un'atmosfera surreale e grottesca, seguendo “L’Arrach-coeur” di Boris Vian, Bastard e Clementine emergono da un paesaggio fatto di rifiuti per ribadire le loro necessità primarie: farsi un tè e ritrovare Rumba, un piccolo gatto nero (ovviamente di gommapiuma). Paiva in scena offre il suo corpo ai personaggi che con lui diventano un tutt'uno e danno vita a una messinscena deliziosa, elegante e raffinata tra le azioni che avvengono sul palco e le proiezioni che circondano la scena. Un viaggio nella magia del teatro ma anche - e soprattutto - nei meandri della mente umana, alla ricerca di tutti noi.
(Patrizia Pertuso)

Spettacoli