Meteo
 


Spettacoli

Tornano i Marillion Un live per due sere

Musica. Doppio appuntamento con i Marillion. Il gruppo inglese, alfiere del genere neoprogressive, sarà oggi e domani all'Alcatraz per un concerto “sui generis”, diviso in due serate consecutive (ore 21, euro 34.50; abbonamento euro 57.50) con scaletta e atmosfera diverse, per offrire ai fan un approccio il più possibile esaustivo al ricco repertorio della band. Del resto i Marillion sono sulla scena dalla fine degli anni Settanta e, nel corso del tempo, hanno affrontato con coraggio vari cambiamenti. Dal nuovo leader Steve “h” Hogarth nel 1989 (dopo la partenza di Fish) alla scelta di diventare indipendenti. Sono stati fra i primi, infatti, a farsi finanziare un album dai fan e a lanciare il modello di produzione basato sull'ordine anticipato del disco tramite internet. A Milano presenteranno molti dei loro classici assieme alle novità del nuovo cd “Sounds That Can’t Be Made”, uscito lo scorso settembre.
Tutt'altra musica al Rocket dove sarà di scena (ore 22, gratis) L'Officina Della Camomilla, un gruppo di ragazzi milanesi intorno ai vent'anni, giovanissimi ma già navigati, fenomeni su YouTube con centinaia di migliaia di visualizzazioni senza un disco ufficiale, parecchi concerti in tutto lo Stivale e altrettanti cambi di formazione. Ora la band, portavoce di un pop-rock spensierato (ma non troppo), approda all'esordio discografico vero e proprio, “Senontipiacefalostesso Uno”, primo di due volumi che vedranno la luce nel 2013 per la bolognese Garrincha Dischi.
(Diego Perugini)

Spettacoli