Meteo
 


Fatti&Storie

Italia sesta al mondo per chirurgia plastica

Enrico Robotti, presidente del Sicpre - Società italiana di chirurgia plastica ricostruttiva e estetica.
L’Italia è al sesto posto nel mondo per interventi di chirurgia plastica, secondo la Società internazionale di chirurgia plastica estetica (Isaps). Non potreste essere più contenti.L'Isaps in effetti è autorevole, però vorrei precisare che la ricerca è stata fatta mandando questionari a circa 20 mila chirurghi plastici in tutto il mondo. Hanno risposto meno di 1000 di cui neanche 100 dall'Italia. Si tratta di dati relativi al 2011 ed  estrapolati da un ristretto numero di chirurghi, quasi una proiezione.
Una proiezione dei vostri guadagni...Perché gli italiani non si piacciono al naturale?In realtà in questo momento la crisi si fa sentire, ma io prevedo che ci sarà presto un nuovo aumento degli interventi. Soprattutto delle procedure non chirurgiche. Diciamo che il nostro è un popolo di esteti a cui piace il bello e poi la qualità della chirurgia plastica da noi è molto buona.
Però sempre più spesso in tv e nei giornali si vedono signorine deturpate da seni improbabili,  labbra esagerate e zigomi a punta. Non vi fermate davanti a niente?È sempre un discorso etico, di deontologia professionale che non si può imporre a nessuno. Naturalmente non bisogna nuocere al paziente e assicurarsi che le aspettative siano realistiche.
 
(Valeria Bobbi)

Fatti&Storie