Meteo
 


Fatti&Storie

La Roma va ancora ko Adesso la tensione cresce

Seconda gara del 2013, altro ko per la Roma. Dopo la batosta di Napoli, i giallorossi escono battuti anche da Catania (0-1, gol di Gomez), salutano la zona Champions e, forse, certificano il fallimento della seconda stagione con proprietà Usa. Male la squadra, capace di dominare sbagliando tutto nel primo tempo (con Destro) e di sedersi  nel secondo. Male Zeman (contestato da Marquinho al momento della sostituzione), maldestro nel rinunciare a De Rossi in una gara senza Osvaldo, Totti e Pjanic. A fine gara, numeri impietosi: l’anno scorso, a questo punto del torneo, la Roma aveva 31 punti, uno in meno di quella di oggi, che se ne è visti però regalare 3 a tavolino dal presidente del Cagliari. Il dg Baldini conferma l’incontro con Guardiola. Mentre Zeman non schioda dalle sue certezze. «Bene il primo tempo - ha detto - nel secondo abbiamo giocato poco senza palla. Questa squadra deve crescere nella mentalità. De Rossi? Con Bradley e Florenzi è meglio Tachtsidis». Sarà.
(f.d.n.)

Fatti&Storie