Meteo
 


Fatti&Storie

Inter tre schiaffi a Udine Arbitraggio nel mirino

Il 2013 non porta nulla di nuovo all'Inter. Anzi, evidenzia ancora la fase negativa che aveva caratterizzato la squadra nerazzurra nelle ultime gare del 2012. Il pesante 3-0 al Friuli contro l'Udinese, con le tre reti subìte tutte nella ripresa, mette in luce i limiti che ha l'Inter di oggi, compreso l'episodio che ha scatenato la reazione del mister nerazzurro. «Con gli arbitri siamo sfortunati - ha detto a fine gara Strama - su Palacio c'era rigore ed espulsione e la partita sarebbe cambiata. Palacio sente la mano di Domizzi, gli taglia la strada e Domizzi lo sbilancia. Non c'è alcun sospetto sugli arbitri, sono in buona fede, ma è innegabile che da tante partite siamo sfortunati. Non si può non dare un rigore come quello di Palacio. Fino all'espulsione  eravamo stati in partita». Ma non è solo il rigore non dato. L'Inter spreca con Jonathan ad inizio ripresa (sullo 0-0) un'occasione d'oro. Servito da un assist di Palacio, Jonathan calcia  fuori a porta sguarnita. Per l'Inter sono pesate anche le tante assenze.  «Mancava Sneijder  - conclude Strama -  ma anche altri otto giocatori importanti. Non mi piace piangere, ma alla fine ce ne mancano nove».
Fr.Nuc.

Fatti&Storie