Meteo
 


Sport

Coppa Italia Juve ai quarti Una festa per Conte commosso

Nella serata in cui Antonio Conte è tornato in panchina nel ‘suo’ stadio, la Juventus ha eliminato il Cagliari negli ottavi di finale di Coppa Italia: 1-0, gol di Giovinco a inizio ripresa e nei quarti la vincente dell’odierno Milan-Reggina. Chiaro comunque che, al di là dell’aspetto agonistico, la giornata sia stata speciale perché celebrava il ritorno sulla panchina di casa del Lider Maximo juventino. Stadio esaurito in prevendita (ma tanti abbonati sono rimasti a casa)  e riflettori puntati quasi solo su di lui. Del resto, lo stesso Conte non aveva fatto nulla per nascondere la propria emozione fin dalla vigilia: “Su di me c’è sempre tantissima attenzione mediatica, sia nel bene che nel male. E siccome ce n’è stata davvero tanta per la vicenda del calcio scommesse, è giusto che ce ne sia altrettanta adesso che sono tornato”. Viva la sincerità e serata dedicata, allora. “Al nostro condottiero diamo il bentornato perché non te ne sei mai andato” era lo striscione che campeggiava in curva Sud: più infiniti cori, mille fotografie e altrettante attenzioni. Quanto alla partita, errori in serie nel primo tempo (Giovinco e Bendtner, quest’ultimo poi infortunatosi al pari di Giaccherini e Vidal) e gol decisivo in mischia del Piccoletto con il 12 sulla schiena.
(Domenico Latagliata)

Sport