Meteo
 


Fatti&Storie

Dal 9 dicembre il nuovo metr

È stata ribattezzata la nuova metropolitana torinese. Prenderà il via il 9 dicembre il Servizio ferroviario metropolitano torinese (Sfm) messo a punto con il completamento di 12 chilometri di infrastrutture ferroviarie nel nodo di Torino. La presentazione ufficiale ieri con l’ad delle Ferrovie, Mario Moretti che ha colto anche l’occasione per lanciare un  appello: «Bisogna fare una politica dei trasporti orientata alla ferrovia, smettere di dare un miliardo di euro all’anno ai camionisti, siamo l’unico paese al mondo civile che lo fa, e utilizzare risorse per fare il combinato ferroviario e per sostenere il trasporto ferroviario merci».
Il nuovo servizio potrà contare su 256 treni al giorno che serviranno 75 stazioni. A partire dalla prossima settimana saranno 5 le linee metropolitane attive (Pont-Rivarolo-Chieri, Pinerolo-Chivasso, Torino-aeroporto di Caselle-Ceres, Torino-Susa/Bardonecchia, Torino-Bra) che diventeranno 9 nel prossimo triennio. Per la realizzazione del Sfm, la Regione ha investito 17 milioni di euro in nuovo materiale rotabile, 63 milioni in nuovi treni previsti dal contratto di servizio con Trenitalia e 7 milioni  per il completamente o l’adeguamento delle stazioni servite dal nuovo servizio.
(Rebecca Anversa)

Fatti&Storie
Elezioni