Spettacoli

Diari delle Periferie visioni di ieri e di oggi

Roma – Una tre giorni dedicata allo sfaccettato universo  delle periferie d'Italia e alle diverse rappresentazioni che il cinema indipendente offre. È Diari delle Periferie, rassegna dei documentari e cortometraggi selezionati dalle varie edizioni di Visioni Fuori Raccordo Film Festival, da domani a sabato al Nuovo Cinema Palazzo.  S'incomincia, dunque, giovedì (h19.30) puntando i riflettori sui temi legati all’infanzia e alla crescita, con La briglia sul collo di Cecilia Mangini, Chi è Dio di Mario Soldati e Bambini di Raffaele Andreassi. In serata (h21) la proiezione di Diario di un maestro di Vittorio De Seta e del docu I Malestanti di Claudio Di Mambro, Luca Mandrile e Marco Venditti (presenti in sala), che ripercorre l’esperienza del film di De Seta attraverso le testimonianze dei suoi protagonisti, raccontando anche i mutamenti sociali dei quartieri popolari romani negli ultimi anni. Venerdì una selezione di corti, tra i quali (h19.30): Mare nostro di Andrea Dasaro con Marcello Mazzarella, vincitore della III edizione del Festival, L’oro rosso di Cesare Fragnelli e La Currybonara di Ezio Maisto premiato alla IV edizione del Visioni Fuori Raccordo. Alle 21 sarà proiettato Io la mia famiglia rom e Woody Allen di Laura Halilovic e a seguire Gaetano Crivaro e Margherita Pisano saranno in sala per presentare il loro Good Buy Roma.
Nuovo Cinema Palazzo, Piazza dei Sanniti, info. su www.nuovocinemapalazzo.it.
(Orietta Cicchinelli)

Spettacoli