Meteo
 


Fatti&Storie

Stupr cameriera Barman nei guai

Abusò, secondo l’accusa, di una delle cameriere del locale che gestiva in piazza Vittorio, nella zona dei Murazzi. E ieri è stato condannato a tre anni e quattro mesi di reclusione per violenza sessuale e cessione di stupefacenti dal tribunale del capoluogo subalpino. Il pm Barbara Badellino per l’imputato aveva chiesto quattro anni.
L’uomo aveva consumato cocaina insieme alla ragazza dopo una serata di lavoro, e l’aveva convinta ad andare a casa sua. La donna ci era andata, si era drogata con lui, e poi aveva perso conoscenza. Quando si era svegliata, si era trovata completamente nuda nel letto dell’uomo e lo aveva denunciato per violenza sessuale.
Il condannato, che ha sempre sostenuto di non aver mai avuto un rapporto con lei, è stato smentito dalla testimonianza di un suo amico, che ha raccontato alla corte che si era vantato con lui personalmente di aver consumato un rapporto sessuale con la ragazza quella sera.
(Lapresse)

Fatti&Storie
Elezioni