Meteo
 


Fatti&Storie

Nei 24 sportelli anticrisi informazioni sugli aiuti

«Abbiamo destinato   nel bilancio di quest’anno 24,4 milioni di euro al sostegno al reddito suddiviso per le diverse aree di bisogno. Cinque milioni  agli interventi del Fondo Anticrisi e a quelli del Centro per la mediazione al lavoro. Inoltre siamo in attesa delle risorse statali destinate alla social card pari ad altri 5 milioni. Nel 2013 raddoppieremo di fatto quanto messo a disposizione fino al 2011, superando i 30 milioni di euro» così l’assessore alle Politiche Sociali Majorino, e per far conoscere tutte le opportunità il Comune ha aperto 24 sportelli anticrisi presso le 16 sedi dei Servizi sociali e della famiglia, dove sarà possibile ricevere informazioni, ritirare la modulistica per i bandi (scaricabili anche dal sito del Comune,  sezione bandi) e consegnare le  domande, più in altre  8 strutture dell’assessorato alle Politiche sociali per le informazioni e la modulistica (indirizzi e mappa scaricabili anche in fondo a questo pezzo).
Le aree di intervento sono quelle comprese nei bandi Fondo Anticrisi (per lavoratori in difficoltà), Celav (borse lavoro),  Progetto Microcredito e il neonato bando affitti, aperto ieri: è destinato  alle categorie escluse dal bando regionale (quindi famiglie ma anche pensionati e  separati con figli a carico) per un totale di 1 milione e 860 mila euro di risorse. (Metro)

Fatti&Storie