Spettacoli

Io sto con Volont riflettori su Gian Maria

Rassegne – Credeva nel cinema come strumento di comunicazione di massa. Credeva nel mestiere di attore come in un impegno esistenziale. Credeva che recitando una scelta s'imponeva: “O si esprimono le strutture conservatrici della società e ci si accontenta di essere un robot nelle mani del potere o ci si rivolge alle componenti progressiste per tentare di stabilire un rapporto rivoluzionario tra arte e vita”. Era un  combattente Gian Maria Volonté e così sarà ricordato nella rassegna itinerante a lui dedicata “Io sto con Volonté”, tra proiezioni, concerti, spettacoli e dibattiti, e zoomando su un incontro al femminile per ripensare il ruolo delle donne nel suo cinema. Apertura venerdì al Nuovo Cinema Palazzo, luogo strappato alla speculazione di chi voleva farne un casinò; sabato ci si sposta al Kataklisma al Pigneto, luogo di formazione, produzione e divulgazione delle più sperimentali voci del teatro indipendente, e domenica negli spazi di Affabulazione, adiacente al Teatro del Lido di Ostia.
(Silvia Di Paola)

Spettacoli