Meteo
 


Sport

L Atalanta ferma l Inter 3 2 La Juve resta prima a 4

Calcio. Il derby fra nerazzurri è appannaggio dell'Atalanta, che batte l'Inter 3-2 e fa fermare a 10 le vittorie esterne consecutive di Palacio e compagni. Stramaccioni si presenta allo stadio Azzurri d'Italia con una difesa a quattro (Silvestre e Juan Jesus centrali, Nagatomo e Zanetti laterali) ma con l'attacco a tre punte: Milito, Palacio e Cassano. Colantuono, invece non snatura la sua squadra ma la rende ancor più compatta e duttile soprattutto nelle ripartenze. Denis (nella foto Lapresse) sembra isolato in avanti, ma è sempre raggiunto subito dai centrocampisti e dagli esterni. E dal cross di uno di questi, Peluso, sbuca dal nulla Bonaventura  che di testa batte Handanovic. L'Inter prova a reagire e per due volte (21' e 40') Palacio si vede respingere i tiri da un ottimo Consigli. L'Atalanta agisce di contropiede e Denis manca clamorosamente la porta di Handanovic. Nel primo tempo l'Inter ha commesso errori in fase di costruzione ed ha sbandato più volte in difesa. Molto più intensa la ripresa. L'Inter sembra più viva. Al 56' la squadra di Stramaccioni trova il pareggio con un missile di Guarin su calcio di punizione. Ma la gioia dura poco. Nel giro di 9' minuti l'Atalanta va a segno due volte, sempre con Denis: al 59' dopo un'azione in velocità e al 65' su rigore (dubbio) procurato da Silvestre su Maxi Morales. Ma non è finita. Palacio all'83' accorcia le distanze. Poi l'assalto finale che non raggiunge l'obiettivo del pareggio. Ora il Napoli è più vicino e la Juve un po' più lontana.
(Francesco Nuccioni)

Sport