Meteo
 


Spettacoli

Totti racconta Roma Voglio una biga spericolata

Libri – “Apollo. A dire la verità c'ho messo un po' a capire che si chiamava proprio Apollo. Quando ero piccolo, da romano, pensavo fosse un soprannome, A Pollo!, per indicare una divinità che gli dèi chiamavano a giocare a carte quando c'era da spillar soldi a qualcuno”. Così Francesco Totti apre la sua guida all'antica Roma. E mo' te spiego Roma (Mondadori) è la V fatica “letteraria” del Capitano della “Maggica”, ambasciatore Unicef, che ci ha abituati, a colpi di barzellette, a farci ridere di sé.
Così, con la pelota sempre presente, Totti racconta, a modo suo, la città (che tanto fa rosicare, dice, i calciatori stranieri che vengono a giocare qui e picchiano duro allo stadio), in un fantasioso andirivieni tra ieri e oggi, dove i nomi dei giocatori brasiliani si confondono con quelli degli antichi romani, dove la guerra tra Albalonga e Roma (VII sec. a.C.) è il 1° derby Lazio-Roma...
(Orietta Cicchinelli)

Spettacoli