Meteo
 


Fatti&Storie

Fiorito vertice tra le due procure

Vertice di quasi due ore ieri a piazzale Clodio tra il procuratore aggiunto Alberto Caperna e il pm di Viterbo, Massimiliano Siddi. Lo spunto per un incontro tra i due uffici giudiziari era dato dai «punti di contatto» tra le inchieste che riguardano i conti del Pdl alla Regione Lazio e l’attività di dossieraggio che, per l’accusa, l’ex capogruppo Pdl Franco Fiorito avrebbe messo in atto per screditare alcuni nemici in seno alla stessa corrente, a cominciare da Francesco Battistoni, che lo aveva sostituito come capogruppo.
Dossieraggio che per i pm romani sarebbe servito a Fiorito per depistare le indagini e confondere, anche mediaticamente, le prove. Tra i magistrati non c’è stato scambio di carte ma solo un confronto per evitare inutili sovrapposizioni delle indagini. Ieri Carlo Taormina, legale di Fiorito, ha commentato così il trasferimento del suo assistito nel carcere di Regina Coeli: «Sta una meraviglia». Fiorito sarà nuovamente ascoltato dai pm oggi.
(Metro)

Fatti&Storie
Bonus partite Iva