Meteo
 


Spettacoli

Tyra Con Naomi contro debutto in passerella difficile

Mentre a Milano si scaldano i glamour-motori della settimana della moda, che comincia mercoledì, Tyra Banks, supermodel e regina tv, fuori e dentro dal suo show e dal reality America's Next Top Model,  benefattrice e arbitro dell'autostima di milioni di ragazzine Usa, si leva qualche sassolino dalla scarpa e rivela: «I miei esordi? Avevo contro Naomi...» che di sicuro non è nota per il buon carattere e l'affabilità, specie quando è arrabbiata.
«Molte volte c'è spazio per una star nera soltanto. È una specie di regola non scritta. Quando ho iniziato, - racconta la splendida 39 enne (li compirà il 4 dicembre) -  la regina era Naomi Campbell. E non è stato facile, per nessuna delle due. La stessa cosa non succedeva alle top bianche. E Naomi è stata molto sgarbata con me. Lei era il mio mito, la delusione è stata enorme. Anni dopo, però, l’ho invitata come ospite al mio talk show e si è pubblicamente scusata».
Esordi  difficili raccontati in una intervista in edicola con Amica da mercoledì, dove Tyra rivela anche di altre difficoltà da top. Come quando, un po' in carne, paparazzata in costume, alcuni criticarono le sue curve. La sua risposta? «Ho deciso di tornare in America e di trasformare un potenziale handicap in un vantaggio: ho cominciato a fare la modella per costumi e lingerie dove le morbidezze erano apprezzate». Perché Tyra Banks ha sempre giocato d’anticipo. Glielo ha insegnato sua madre, così quando era ancora top model, pensava già a una carriera da business woman.
Non è escluso che questo "surplus" di confidenze sia una mossa per oscurare il debutto, annunciato ad agosto, di "The Face" un programma tv     dove la 42 enne  Naomi è giudice, coach e - da poco - anche produttore esecutivo sempre sul genere glamour-reality, a caccia del volto del futuro della moda.Tyra invece ha già all’attivo l’autobiografia "Tyra's Beauty Inside and Out",  il romanzo fantasy "Modelland", è stata protagonista per cinque anni in tv di "The Tyra Show", ha inventato e conduce il reality "America's Next Top Model", si occupa di svariate iniziative di beneficienza per migliorare l’autostima delle teenager e da pochi mesi ha conseguito un diploma in Management alla Harvard Business School di Boston.
Ma persino Tyra sembra avere problemi, e nell'ambito meno ipotizzabile. Alla domanda su relazioni stabili, fidanzati, progetti amorosi pare abbia sospirato e risposto: «Non sono fortunata con gli uomini, vado spesso a cena con qualcuno che poi non si fa più vivo». Possibile?
 
(Metro)

Spettacoli