Fatti&Storie

Un patto tra gli enti per aiutare i Rom a Cagliari

Tutti insieme per i Rom e una nuova inclusione sociale.  Il sindaco Zedda parla di “un patto tra galantuomini” con i Rom, tende loro la mano e scommette su un futuro migliore, in tandem con Provincia e Regione. “Per uscire dalla crisi dobbiamo aiutare i più deboli e non certo discriminarli- ha detto il sindaco- i Rom hanno dato una grande prova collaborando con noi e sgomberando direttamente il campo”. Anche l’assessore regionale De Francisci insiste sull’inclusione sociale: “L’integrazione e l’inclusione sociale dell’etnia Rom sono temi centrali dell’agenda dei 27 Paesi membri dell’Unione europea e dei progetti che anche il Governo nazionale sta trattando. Anche la Sardegna deve cogliere questa occasione e non può stare fuori dalla valorizzazione e dall’inclusione di queste persone, recitando semmai un ruolo di protagonista e lungimirante. Per fare questo è necessario condividere insieme, con tutti i soggetti interessati”. E la vera notizia di ieri è questa sinergia tra enti che si è creata: “Una vera e reale integrazione passa però anche attraverso regole sanitarie- dice l’assessore- con uno sguardo ai bambini”. 
(Jacopo Norfo)

Fatti&Storie