Fatti&Storie

Sicilia Nazione piena di dirigenti

Avvocato Giovanni Bologna, dirigente generale della funzione pubblica e del personale della Regione Sicilia.
La vostra amministrazione vanta un numero di dirigenti pari a quello dell’intero governo inglese. sono 1.836, per oltre 17 mila dipendenti. Praticamente un dirigente ogni sei impiegati. Cosa dice?
Che prima stavamo messi peggio, nel 2008 i dirigenti erano 2.430. Questo ufficio ha fatto un grande lavoro di smaltimento.
Ma avete un numero di dirigenti pari a quelli di tutte le regioni d’Italia a statuto ordinario, come è possibile?
È questo il nocciolo della questione. La Sicilia è a statuto speciale, è come una Nazione. Per le altre regioni molte competenze, come i musei, i beni culturali e altro sono a carico dello Stato. Qui sono a carico nostro, per questo abbiamo più uffici e personale. Sa che ci sono più statali in Lombardia, Lazio e Campania?
Forse perché non ha senso fare lo statale in Sicilia se si può lavorare in Regione. Solo per l’ufficio stampa avete 20 addetti...
Sono 23.
Dovreste tagliare ancora qualcosina, no?
Non c’è dubbio. Puntiamo a ridurre il numero dei dirigenti a circa 900.
E realisticamente, quanto tempo ci vorrà per raggiungere questo obbiettivo?
Sono realista. Penso che ce la faremo in un quinquennio.
 
(Paolo Chiriatti)

Fatti&Storie