Meteo
 


Fatti&Storie

La Sardegna del turismo perduto chiama gli sceicchi

 L’isola del turismo in crisi tende la mano agli sceicchi. A Cagliari è in arrivo il sultano dell’Omam: resterà quasi un mese in porto a luglio, arriverà con due navi e mille cortigiani, ossigeno al turismo oppure no? Nel frattempo l’emiro Al Thani del Qatar ha messo gli occhi sulla bellissima costa di Pula, per capire se sono possibili investimenti milionari su una delle zone più belle della Sardegna. Due “aiuti” stranieri a un’economia, quella improntata sul turismo, che per colpa della crisi economica e del caro traghetti appare in chiara difficoltà. la notizia dell’arrivo del sultano dell’Omam è stata confermata ieri a Cagliari dal presidente dell’Autorità Portuale Piergiorgio Massidda: il sultano arriverà ai primi di luglio in una data ancora top secret, e si stabilirà a Cagliari per una visita che sarà davvero molto attesa. la vera novità sembra però proprio il fatto che l’isola “chiama” gòli sceicchi per affrontare la crisi. O almeno vede di buon occhio il possibile sbarco di grandi investitori, da Pula alla Costa Smeralda. Aspettando altre soluzioni come l’abbattimento delle tariffe dei trasporti. 
(Jacopo Norfo)

Fatti&Storie
Bonus partite Iva