Fatti&Storie

Expo Pisapia non cambia idea

L’incarico di commissario straordinario resta nelle mani del presidente del consiglio Monti. Il sindaco Pisapia (che ha affermato: «Le ho presentate due volte in vita mia, mai ritirate  le dimissioni») ieri a Parigi al Bie con l’ad  di Expo Sala e il governatore lombardo e commissario generale Expo Formigoni  ha ribadito: «Deciderò dopo un incontro con  Monti».  «Io non mi sono dimesso - ha chiarito - il mio voleva essere un segnale d'allarme e una richiesta al Governo di maggiore attenzione. Ho messo a disposizione il mio incarico».
Il ruolo del Governo
Il  problema «è capire se c’è l’impegno forte del Governo per andare avanti», e le precisazioni di Monti, arrivate dopo che Pisapia lo aveva interpellato per lettera venerdì scorso  senza ottenere risposta,  non sono evidentemente bastate.
Il futuro (del ruolo di) commissario sarà quindi deciso nell’incontro tra Monti e Pisapia, ancora da stabilire ma «a breve» secondo  Pisapia, che ha ribadito la necessità di una figura che «tenga i collegamenti» tra Milano e Roma: «io lavorerò come sindaco di Milano ma l'Esposizione universale è un evento che riguarda l'Italia intera».
Formigoni ci ripensa
Pur sfoggiando tutto l’ottimismo possibile, Formigoni mette le mani avanti e annuncia che «farà le sue valutazioni» se la governance a due commissari di Expo dovesse cambiare. «Il Bie  ha espresso apprezzamento per lo stato di avanzamento» e, ha detto Formigoni, «ufficialmente non c'è stata nessuna reazione alle dimissioni di Pisapia».
 
Lavori sul sito Expo da agosto
La gara per i cantieri della “piastra”  a metà luglio, lavori da metà agosto. Lo ha confermato l'ad di Expo Spa, Giuseppe Sala che, negando di avere notizie sulle indagini sulla prima gara d’appalto di Expo, assegnata a Cmc di Ravenna, assicura che non ci saranno più gare a massimo ribasso e che è impossibile «trovare un’azienda che non abbia indagini in corso».
Secondo i piani  alla fine del 2012 sarà realizzata la viabilità perimetrale e inizieranno gli scavi per deviare o interrare i corsi d'acqua nell’area Expo. L’estate prossima partiranno i lavori  delle due passerelle   tra Expo e la Fiera e Expo e Cascina Merlata.  L’Esposizione universale si svolgerà  dal 1° maggio al 31 ottobre.    
 
(Simona Mantovanini)

Fatti&Storie