Sport

F1 Alonso ci prova ma finisce beffato

Alla Ferrari hanno fatto i conti con il bilancino del farmacista, ma i calcoli si sono rivelati sbagliati.  Alonso  in testa a una ventina di giri dal termine segue la strategia del box: non fermarsi.  Lewis Hamilton lo fa, cambia gli pneumatici e vince  il Gran Premio del Canada, settimo vincitore diverso su sette gare. Quando Lewis riparte dal box è una furia scatenata. Il vantaggio accumulato dallo spagnolo si assotiglia in modo impressionante e alla fine Alonso deve lasciare il passo non solo all'inglese  ma anche a  Romain Grosjean (Lotus), a  Sergio Perez  (Sauber) e pure a Vettel che aveva fatto addirittura due soste che al muretto. Alonso, che perde il primato nella classifica piloti, non sembra preoccupato: «Non  eravamo i favoriti qui a Montreal - spiega lo spagnolo - ma a un certo punto abbiamo pensato di poter fare qualcosa di importante, invece la strategia non ha funzionato. Quando Hamilton si è fermato pensavamo di poter gestire il vantaggio invece le gomme, all'improvviso,  hanno ceduto completamente». Poi una frase sibillina: «Qui si è capito chi inizia a perdere il mondiale, noi però siamo sempre in corsa». Appuntamento in Spagna a Valencia il 24 giugno. (C. Cr.)

Sport