Fatti&Storie

Milano prima in Italia Anagrafe aperta domenica 10 e 24

Aprire per due domeniche gli uffici dell’anagrafe di via Larga per facilitare quei genitori che prima dell’estate devono rifare le carte di identità dei figli minori (ed è necessaria la presenza di mamma e papa). È l’iniziativa messa a punto per domenica 10 e 24 giugno (dalle 8.30 alle 15.30) dall’assessore ai Servici civici Daniela Benelli. In quei giorni, inoltre, per intrattenere i bambini durante l’attesa ci saranno due educatrici messe a disposizione dalla Zona 8 e una nuova zona gioco.
Assessore, primi in Italia ad aprire gli uffici comunali di domenica: una rivoluzione?
Direi un esperimento per alleggerire il carico di lavoro del sabato, quando arrivano oltre 400 persone in mezza giornata. È un aiuto alle famiglie, che spesso hanno solo il sabato per tali incombenze.
Quindi sportelli aperti nei giorni festivi resta un sogno?
Non abbiamo né personale, né risorse. Ma stiamo lavorando per migliorare i servizi. Miriamo a far scendere il tempo d’attesa sotto la mezz’ora.
In che modo?
Abbiamo ammodernato il software degli sportelli e stiamo rendendo più facile le operazioni per ottenere i certificati dal sito del Comune. Ora è un’operazione tortuosa. E presto avvieremo una campagna per spiegare cosa si può già fare online.
Poche risorse, dice, Tabacci ha stretto la cinghia?
Tutt’altro, quando abbiamo chiesto un milione per i computer, ha capito che doveva darcelo.
A proposito di giunta, si parla di malumori e rimpasti!
Malumori che leggo sui giornali… Il sindaco Pisapia ha fissato per luglio un esame della situazione, un bilancio. Allora si trarranno alcune conclusioni e probabilmente ci sarà una redistribuzione delle deleghe. 
E poi c’è la questione dell’assessore Boeri, in costante rotta con Pisapia...?
Vero, ma quello non è una novità!
(Andrea Sparaciari)

Fatti&Storie