Meteo
 


Spettacoli

Dal Marocco all Italia attraverso il cinema

Roma – “Marocco Mon Amour” recita il titolo del 2° appuntamento (oggi h17) che il Trevi dedica all'Africa cinematografica e alle sue sue tante immagini, cariche di stereotipi e di nostalgie, di falsità e di sogni. Magari come quelli di fuga che ci racconta Gabriele Salvatores in “Marrakech Express” (nella foto) o come quelli di incontri inattesi del “Last Minute Marocco” di Francesco Falaschi (h 19) o delle ricerca di identità di “Corazones de mujer” (h21).
Poi da giovedì (e sino a domenica) si volta pagina e lo zoom si sposta dal Marocco all'Italia. Come era, come è diventata, raccontandola attraverso viaggi anche imprevedibili, partendo dal road-movie ante-litteram che è il “Paisà” di Rossellini, passando per “Il Federale” di Salce, “La marcia su Roma” di Risi, l'indimenticabile “Sorpasso”, ma anche “Bianco, Rosso e Verdone” e “Turnè” di Salvatores, per citare alcuni. È “Viaggio in Italia” per raccontare la storia e la geografia del nostro paese usando i film come bussola per orientarci lungo le trasformazioni epocali, antropologici ed esistenziali,dal dopoguerra ad oggi.
(Silvia di Paola)

Spettacoli
Gli Over di Mika
I prof de Il Collegio 5