Meteo
 


Spettacoli

Torinodanza fa il pieno di star

Torino. Le dimensioni meno conosciute e più giovani della danza investendo sul futuro con un focus dedicato a giovani spettatori e interpreti con 27 titoli di compagnie da Stati Uniti, Giappone, Israele, Francia, Gran Bretagna, Belgio e Italia. Si presenta così l’edizione 2012 del “Festival Torinodanza”, diretto da Gigi Cristoforetti, che, dal 12 settembre al 24 novembre, farà scoprire nuove generazioni e geografie della creazione. Un appuntamento straordinario già lo inaugurerà con Philippe Decouflé che proporrà, in prima italiana, alle Fonderie Limone di Moncalieri, dal 12 al 14 settembre, “Panorama”, un “best of” delle sue celebri coreografie. Il secondo appuntamento sarà, dal 18 al 20 settembre, con la compagnia newyorkese Cedar Lake Contemporary Ballet, mentre Koen Augustijnen, artista che induce a movimenti sfrenati, contorti e impetuosi, proporrà “Au-delà”, una nuova creazione, coprodotta dal festival e presentata, in prima italiana, il 4 ottobre, alle Fonderie Limone di Moncalieri.
Da segnalare poi le partecipazioni al Teatro Carignano, il 23 e il 24 ottobre, in prima italiana, di Angelin Preljocaj, il più grande coreografo neoclassico di oggi, che metterà in scena quattro danzatrici hip-hop nel suo “Royaume Uni” e la Batsheva Dance Company, nata a Tel Aviv, sotto la supervisione artistica di Martha Graham e diretta dal geniale Ohad Naharin, che debutterà alle Fonderie Limone il 12 novembre in “Sadeh21” e il 13 novembre in “Deca Dance” (Info: www.torinodanzafestival.it).
(Antonio Garbisa)

Spettacoli