Meteo
 


Fatti&Storie

Allarme dell Oms sul traffico illegale di organi

È un mercato nero in crescita esponenziale,  quello degli organi venduti illegalmente nel mondo. Secondo l’allarme  lanciato dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), ogni ora  un organo viene venduto al mercato nero dei trapianti. E sono circa  10.000 quelli scambiati ogni anno. Il boom riguarda soprattutto i  reni. I pazienti ricchi, soprattutto del Medio Oriente e asiatici, alla disperata ricerca di una nuova parte del corpo arrivano a pagare  fino a 128.500 sterline ai trafficanti. Mentre quest’ultimi in Cina,  India e Pakistan, raccolgono gli organi da persone disperate pronte a  cedere il proprio per solè 3.200 sterline.«Il 75% del mercato nero dei trapianti - avverte l’Oms -  riguarda il rene. Una conseguenza dell’aumento delle malattie del  benessere come diabete, pressione alta e problemi cardiaci». Secondo  il funzionario dell’Oms Luc Noel - riporta il Guardian - la posta in  gioco è così grande e fa gola a molti perchè il profitto per questa attività è molto elevato. «L'Oms - prosegue Noel - non sa quanti dei 106.879 mila  trapianti effettuati nel mondo nel 2010 siano frutto di traffici  illegali, ma si ritiene - conclude - che la cifra potrebbe  raggiungere il 10%».
 
(Metro)

Fatti&Storie