Meteo
 


Fatti&Storie

A Cagliari niente sconti sulla tassa dell Imu

 La tassa sugli immobili è servita: il Comune fissa l’aliquota allo 0,5 per mille e non ci saranno tariffe agevolate per nessuno. Neanche per le giovani coppie, nonostante il pressing del centrodestra che ieri ha presentato diversi emendamenti al bilancio per chiedere degli sconti. Da ieri la tassa è stata fissata: “Noi abbiamo chiesto che almeno per le giovani coppie sotto i 40 anni ci fossero degli sconti- spiega Anselmo Piras del Pdl- visto che da tante parti si dice che dobbiamo fare tornare in città i giovani ed evitare che vadano ad abitare a Quartu, Selargius, Settimo e in tutto l’hinterland”. Bocciate anche le proposte di agevolazioni per alcune categorie di liberi professionisti, imprese giovanili e bed and braekfast. La tassa insomma per il centrosinistra deve essere uguale per tutti. E la prima stangata è in arrivo per il mese di giugno.Intanto in aula il sindaco Zedda ha chiarito anche la vicenda dei soldi di Celentano: “Sono arrivate decine di richieste in Municipio per quei finanziamenti, per questo motivo noi abbiamo deciso di non destinarli ad alcune famiglie in particolare. Ringraziamo Celentano per questa operazione di solidarietà, i soldi andranno a coprire i costi del servizio civico comunale. Saranno cioè spalmati tra i bisognosi grazie ai servizi sociali”. Bocciato anche l’emendamento che prevedeva soldi speciali contro le alluvioni per Pirri. Il taglio dei costi è inevitabile nell’anno della crisi e delle nuove tasse. 
(jacopo Norfo).

Fatti&Storie