Spettacoli

Pro Patria Celestini detenuto

MIlano. Un “detenuto” d’eccezione sul palco del Grassi, da stasera al 27 maggio. Perché ad impersonare un ergastolano sarà l’attore romano Ascanio Celestini nel monologo “Pro Patria”. Solo sulla scena, scriverà il discorso che dovrà tenere in tribunale, cercando di rimettere insieme i pezzi della propria storia, ma anche di una formazione politica avvenuta in cella attraverso i libri che l'istituzione carceraria gli permette di consultare come “La guerra combattuta in Italia negli anni 1848-49” di Carlo Pisacane, le lettere di Ciro Menotti, dei Fratelli Bandiera e le memorie politiche di Felice Orsini (Info: 848800304).
(Antonio Garbisa)

Spettacoli