Meteo
 


Fatti&Storie

La Dinamo senza Diener va ko a Siena

Un colpaccio soltanto sfiorato. Una Dinamo che tiene testa alla corazzata Siena, sul suo campo, sino a cinque minuti dalla fine. E soprattutto senza quattro giocatori importanti, tra i quali quello che in questa parte di stagione era diventato l’uomo chiave.Vale a dire il grande Travis Diener: 92-85 il risultato finale, con la squadra di Sacchetti che per ben tre volte ha rialzato la testa giocando alla pari con la capolista. Alla fine forse sono state decisive le assenze pesanti, ai tifosi biancoblù resta il dubbio di che partita sarebbe stata con un Diener in più. I 25 punti di Lavrinovic hanno trascinato i padroni di casa, che dalla loro parte hanno anche l’esperienza nel giocare partite di alto livello come la sfida di ieri sera, che è stato quasi un anticipo dei playoff. 12 punti di Hosley ma soprattutto 20 marcature dell’altro Diener, Drake, hanno sempre tenuto a galla i sassaresi che hanno avuto il merito di non crollare mai, neanche nei momenti più difficili. E in cattedra è salito soprattutto Easley autore di 22 punti, il cecchino implacabile capace di catturare sempre rimbalzi importanti. Nonostante le note positive però, la Dinamo torna con una sconfitta che fa salire a 4 i ko nelle ultime gare esterne. Sassari scivola al quarto posto ma avrà l’occasione di rifarsi subito, già mercoledì prossimo contro Venezia. E questa volta si giocherà sul parquet amico, ma non si potrà più sbagliare. Sacchetti conta di recuperare qualche pedina importante per lanciare la volata finale sul campionato, che per ora ha messo in vetrina una bellissima Dinamo capace di stupire in molte occasioni. 
(Jacopo Norfo)

Fatti&Storie