Meteo
 


Fatti&Storie

In Tunisia vietato il baciamano contro la rivoluzione

In tempi di rivoluzione anche le consuetudini pi ugrave consolidate tendono a essere spazzate via Un esempio lamante viene dalla Tunisia dove il baciamano ai potenti diventa un tab ugrave Il presidente tunisino Moncef Marzouki nella foto ha cercato infatti di mettere fine alle polemiche esplose nel paese in relazione a un video in cui si vedono alcuni commercianti che gli baciano la mano in occasione di una sua visita a un mercato popolare di Tunisi Il video egrave stato inizialmente pubblicato sul web dalla stessa presidenza che ha poi ha provveduto a ritirarlo poco dopo Nel paese egrave esploso un vero e proprio caso con molti opinionisti giornalisti e osservatori che hanno sottolineato come il baciamano fosse un gesto tipico dell rsquo era pre rivoluzionaria quando era ancora al potere il rais Zine el Abidine Ben Ali e i video della gente che gli baciava le mani erano regolarmente trasmessi in tv per mostrare quanto fosse amato dalla popolazione I sostenitori del presidente Marzouki hanno invece sottolineato come egli fosse palesemente infastidito dal gesto di riverenza e abbia subito ritirato la mano che aveva porto solo per una stretta amichevole Alla fine sulla vicenda si egrave pronunciato l rsquo ufficio dello stesso presidente con un commento sulla sua pagina Facebook laquo Abbiamo deciso di ritirare il video si legge Come frutto della rivoluzione stiamo cercando di dar vita a un nuovo rapporto tra governo e cittadini basato sulla dignit agrave raquo nbsp Metro

Fatti&Storie