Spettacoli

La leggendaria batteria di Cobham va in piazza

Torino. Un weekend a tutto jazz. Con una lunga serie di concerti di rango e a ingresso libero. Debutterà oggi nel cuore del centro storico, in piazza Castello, il “Torino Jazz Festival”, che proseguirà alla grande sino al primo maggio. Il cartellone presenta oltre sessanta live in cinque giorni, con artisti di livello internazionale. Per esempio, domenica alle 21 ci sarà Billy Cobham, un musicista da leggenda, un maestro della batteria che ha ispirato decine di seguaci per la fantasia e potenza del suo “drumming”. Nell'attesa ecco l'inaugurazione di oggi in piazza Valdo Fusi alle 18 con Buena Vista Italian Jazz, seguita in piazza Castello alle 21 dai maestri della fusion Yellowjackets. Domani si esibirano il pianista Ahmad Jamal e, in serata, la celebre vocalist Dionne Warwick. Domenica, prima di Cobham, alle 18 in piazza Valdo Fusi suonerà Ray Gelato. Parallelamente sulle rive del Po, dal Parco del Valentino ai Murazzi, si svolgerà la sezione Fringe con un’intensa programmazione fatta di contaminazioni sonore, concerti ed eventi. Il programma completo è su www.torinojazzfestival.it. Se preferite il rock, l'Hiroshima ospiterà stasera i romagnoli Nobraino (ore 22, euro 10), mentre lo Spazio 211 ha in serbo i live di Sikitikis e Il Cane (oggi, ore 21.30, “up to you”) e l'elettronica dell'africano Spoek Mathambo col suo secondo disco “Father Creeper” (domani, ore 22, euro 10).
(Diego Perugini)

Spettacoli