Meteo
 


Fatti&Storie

Il fortino della droga demolito a Sant Elia

Era diventata la Scampia del Campidano. Un vero e proprio fortino dello spaccio protetto da muri e grate abusivi per proteggere tutte le operazioni di vendita della droga, un’attività decisamente florida in zona. Da ieri mattina, però, le ruspe sono in azione per demolire quel bunker.
«Il quartiere di Sant'Elia e' abitato prevalentemente da persone per bene, ma si stava radicalizzando una struttura articolata finalizzata allo spaccio di droga. Senza un intervento così deciso, c'era il pericolo che il rione diventasse una 'Scampia' del Campidano. Una situazione inaccettabile».
Così il procuratore presso il tribunale dei minori di Cagliari, Ignazio Chessa, ha spiegato, col procuratore della Repubblica, Mauro Mura, le ragioni del sequestro preventivo di opere murarie abusive, di cui  l'agenzia regionale Area ha iniziato la demolizione che durerà due-tre settimane.
«Ma i tempi dipendono dalla risposta del quartiere», ha precisato il direttore, Giorgio Sangiorgi, spiegando che le demolizioni sono state precedute dalla rimozione di siringhe e materiale pericoloso abbandonato nel ventre di palazzo Gariazzo.
(Metro)

Fatti&Storie