Fatti&Storie

Il fuoco Time in jazz fra arte e riflessione

È dedicata al tema del fuoco la 25esima edizione del "Time in Jazz", festival ideato e diretto da Paolo Fresu - jazzista di fama mondiale - nella sua Berchidda (Olbia-Tempio) dal 9 al 16 agosto. Tra gli appuntamenti piu' sentiti c'è quello del 13 agosto a Curraggia, collina alle porte di Tempio Pausania dove nel luglio 1983 un incendio doloso causò la morte di nove delle persone che cercavano di domarlo. E proprio qui - «per non dimenticare», come hanno spiegato gli organizzatori, è stato organizzato "Il salto, la lingua, la mano" con musiche di Fresu e Gurtu e la lettura di testi affidata quest’anno all'attore Alessandro Haber.
Fra arte e riflessione«Quest'anno si chiude il percorso tematico dedicato agli elementi», ha spiegato Fresu. «Portando centinaia di persone in luoghi incontaminati, non potevamo non farci domande sulle questioni ambientali. Time in Jazz diventa così un luogo in grado di proporre Berchidda come centro d'arte ma anche di riflessione».
Il festival, in vari paesi del nord Sardegna oltre che nei boschi, colline e chiese campestri dell'isola, ospiterà artisti di rilievo internazionale come Bill Frisell, Omar Sosa, Trilok Gurtu e gli italiani Maria Pia De Vito, Antonello Salis, Ettore Fioravanti e altri.
Si comincia con la traversata del Tirreno: la "Funky jazz orchestra" si esibirà sulla nave che salperà da Livorno verso  Golfo Aranci. Il giorno successivo si terrà il tradizionale appuntamento all'Agnata dedicato a Fabrizio De André. Al festival sono collegate rassegne cinematografiche, di arti visive e danza.
(Sara Panarelli)

Fatti&Storie