Fatti&Storie

La rivolta delle bici al suono dei campanelli

Roma. Ultimi preparativi per l’appuntamento nazionale di sabato 28 aprile a Roma, alle 15, in via dei Fori Imperiali con la «più grande manifestazione della storia a sostegno della ciclabilità». Sono attese decine di migliaia di biciclette provenienti da tutta Italia e gli organizzatori sono convinti che la portata dell’evento sarà tale che «la mobilità italiana sarà costretta a cambiare per sempre, con città più a misura d’uomo e la fine della strage sulle strade: saremo in troppi per essere ignorati».
Istruzioni per l'uso
Queste le “istruzioni per l’uso” per chi vuole partecipare, diffuse dal sito www.salvaiciclisti.it: niente simboli e bandiere di partito; manifestazione statica e buon senso; portare un campanello «per farsi sentire», cappello e scorta d’acqua. Chi vuole proprio pedalare non ha che da attendere le ore 17, quando inizierà un “deflusso creativo” con meta a sorpresa.
 
(Lorenzo Grassi)

Fatti&Storie