Fatti&Storie

Borse europee in rialzo rimbalza Piazza Affari

Milano. Giornata positiva per le piazze finanziarie del vecchio continente con un avvio al rialzo, mentre Milano mette a segno il risultato migliore nella prima parte di giornata. Le Borse tirano il fiato dopo l'apnea di lunedì provocata dalle tensioni dovute al rinnovato clima di incertezza per l'eurozona, al voto francese con la vittoria di Hollande su Sarkozy al primo turno e alla crisi politica in Olanda. Bene le aste di titoli di Stato di Italia e Spagna che hanno fatto il pieno della raccolta pur con rendimenti ancora in rialzo. Il Tesoro ha collocato 3,44 miliardi fra Ctz e Btp, con una domanda complessiva quasi doppia rispetto al massimo offerto. In particolare nell'asta di Ctz con scadenza gennaio 2014 è stato collocato il massimo offerto, 2,5 miliardi di euro, a fronte di un'offerta di 4,48 miliardi, ma con un rendimento del 3,355 %, in rialzo dell'1,003% rispetto all'ultima emissione del genere. Il Tesoro ha quindi collocato 501 milioni di euro di Btp indicizzati all'inflazione con scadenza settembre 2017, ma a un tasso del 3,88% (e una domanda di 1,06 miliardi) e 441,5 milioni di Btp a settembre 2019 con un rendimento salito al 4,32 % (+1,27% sull'ultima asta del genere).
Spread scende ma resta oltre i 400 punti
E mentre lo spread tra Btp e Bund tedeschi si riduce pur mantenendosi oltre i 400 punti, si attendono i dati macro Usa sulla fiducia dei consumatori, vendita di nuove case e prezzi delle stesse per avere nuovi spunti. In attesa dell'avvio di Wall Street che i futures sui principali indici pronosticano positiva, le Borse viaggiano su discreti rialzi: Madrid +1,44%; Parigi +1,22%; Lisbona +0,7%; Francoforte +0,69%; Amsterdam +0,57%; Londra +0,43%; Bruxelles +0,29%; Zurigo +0,07%. La migliore è Milano con il Ftse Mib che avanza dell'1,7% e l'All Share che cresce dell'1,63%.
 
(Metro)

Fatti&Storie